Lampedusa

Un mare da amare

Un mare da amare

E’ una frase che sembra un gioco di parole ma per noi Lampedusani è ben di più .

Per quelli nati su questo scoglio ha un significato profondo. La nostra esistenza e il nostro futuro, dipendono da quanto riusciremo a tutelare e a difendere il nostro mare. 

Guardandoci intorno però,  vediamo  che non stiamo facendo a sufficienza. 

Ce ne stiamo rendendo conto sempre di più soprattutto ultimamente quando abbiamo visto l’azzurro incomparabile dell’acqua attorno a Lampedusa , sporcato dal gasolio delle barche degli immigrati clandestini abbandonate e naufragate nel porto o sulle nostre coste.

Lo capiamo  quando incontriamo la plastica che galleggia durante le nostre escursioni in barca e i giri dell’isola accompagnando  i turisti , oppure quando andiamo  a pesca durante la stagione invernale.

 

Vediamo l’ecosistema in difficoltà quando incontriamo come oggi , una creatura marina in sofferenza. Una giovane tartaruga  CARETTA CARETTA 

Gite in barca Lampedusa Perla del Mare - Un mare da amare

 

Incontriamo spesso la tartaruga Caretta Caretta ( tra l’altro simbolo delle  isole  Pelagie ) e capita di trovarne anche in difficoltà . O per aver ingurgitato un amo,  un sacchetto di plastica scambiato per una medusa,  oppure perché  impigliate in pezzi di rete abbandonate durante la pesca . Se non vengono  soccorse,  rischiano la morte. Oggi questo piccolo rettile  è stato fortunato e ha incontrato il nostro Capitano che è intervenuto, aiutando la tartaruga a riprendere il mare . Chissà però , quante altre creature in questo momento sono in difficoltà a causa dell’incuria umana.  L’impatto della nostra civiltà  sul mare è sempre più devastante  e se non ci sarà un cambio di mentalità e una maggiore presa di coscienza  , tutto il nostro meraviglioso patrimonio andrà irrimediabilmente distrutto .

Escursioni in barca Lampedusa

Mare pulito ed economia

Noi di Lampedusa lo sappiamo bene e cerchiamo di conservare e tutelare il nostro mare ma potremmo fare di più. Chiunque, nel suo piccolo potrebbe farlo anche semplicemente non abbandonando immondizia in giro. Un sacchetto di plastica abbandonato , qui a Lampedusa, ha un destino segnato. Finisce irrimediabilmente in mare  e , una volta li,  può terminare il suo viaggio  nella pancia della tartaruga e  ne può causare la morte. Se però decomponendosi, diventa microplastica e viene ingurgitato da un pesce commestibile , può entrare nella nostra catena alimentare e finire nelle nostre di pance.

 

Perla del Mare Lampedusa - Gite in barca

 

Il nostro lavoro poi è direttamente connesso alla qualità del mare. Le escursioni in barca sono indimenticabili se il  mare è pulito , tutelato e difeso.  La salute del Mediterraneo dovrà essere la nostra missione per i prossimi anni e farà sicuramente la differenza da un punto di vista turistico, consentendoci di lavorare , mangiare e  continuare a vivere con le nostre famiglie, sulla nostra meravigliosa isola.

Ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti  anche e soprattutto di quello dei nostri clienti e dei nostri amici. Tutti possiamo difendere questo immenso patrimonio e beneficiarne insieme .

A presto 

Perla del Mare

Seguiteci  su Facebook e Instagram )

Per informazioni scriveteci a  info@perladelmare.com

 

 

Logo Perla del Mare-Lampedusa-Gite in barca

 

 

 

Travellers’ Choice 2020

Travellers’ Choice 2020

Con orgoglio informiamo tutti i nostri clienti e amici  che  TripAdvisor  ci ha conferito un importante riconoscimento .

                                                            Travellers’ Choice 2020 

                                                                                                                      Travellers Choice 2020
 

Ogni anno Tripadvisor  analizza le recensioni, i punteggi e i profili salvati dai viaggiatori di tutto il mondo e utilizza queste informazioni per premiare il meglio nel settore dei viaggi .

Perla del Mare  per il 2020 appartiene ora al gruppo esclusivo   del 10% delle migliori attrazioni del mondo recensite su   Tripadvisor.

Grazie ai  Vostri commenti, impressioni, sensazioni   e ai punti  che ad essi avete assegnato , abbiamo potuto raggiungere questo importante traguardo .

Ve ne siamo grati e lavoreremo ancora con maggiore impegno per migliorare  i nostri servizi e la qualità della vostra esperienza a bordo.

 

A presto 

Perla del Mare

Seguiteci  su Facebook e Instagram )
Per informazioni scriveteci a info@perladelmare.com

Logo Perla del Mare-Lampedusa-Gite in barca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Travellers’ Choice 2020

We proudly inform all our customers and friends that  TripAdvisor  has given us an important award.

                                                        Travellers’ Choice 2020

                                                                                              Travellers Choice 2020


Every year, Tripadvisor   analyzes the reviews, ratings and profiles saved by travelers around the world and uses this information to reward the best in the travel industry.

Perla del Mare for 2020 now belongs to the exclusive group of 10% of the best attractions in the world reviewed on Tripadvisor.

Thanks to your comments, impressions, feelings and the points you have assigned to them, we have been able to reach this important milestone.

We are grateful to you and will work even harder to improve our services and the quality of your onboard experience.


See you soon

Perla del Mare

Follow us on Facebook and Instagram)
For information write to info@perladelmare.com

Logo Perla del Mare-Lampedusa-Gite in barca

800 Like in Facebook

Perla del Mare - Il capitano GIovanni

Capitano Giovanni

800 Like sulla nostra pagina Facebook

E …. dobbiamo di nuovo a ringraziarvi per i Vostri 800 Like !!!

Perla del Mare   ,  in questa particolare  circostanza riguardante l’emergenza Covid  che ha investito il nostro paese e in particolar modo  Lampedusa che in aggiunta, si trova ad affrontare anche il problema di una immigrazione senza regole , ringrazia i suoi tanti amici italiani e stranieri.  Facebook come Instagram e TripAdvisor  sono  strumenti che ci consentono  di rimanere in contatto  con i nostri tanti amici.                                       

Abbiamo affrontato questa Estate 2020 come una nuova sfida perché  siamo abituati a fare cosi.

Vivere nell’arcipelago delle Pelagie non è mai facile  ma anche per questo abbiamo la scorza dura e guardiamo sempre il mare con ottimismo.

Ed è per questo che i vostri like sono per noi ancora più importanti e ci danno la forza di guardare avanti  oltre i problemi  e le  difficoltà.

Alcuni dei nostri tanti clienti sono tornati e abbiamo avuto anche molte persone nuove. Li ringraziamo tutti !!!

Siamo contenti  ed andiamo avanti con ancora maggiore impegno.

Un Abbraccio

Perla del Mare

Seguiteci  su Facebook e Instagram )
Per informazioni scriveteci a info@perladelmare.com

Perla del Mare - Verso l'isola dei Conigli - Lampedusa

Verso l’isola dei Conigli

 Logo Perla del Mare-Lampedusa-Gite in barca

 

 

 

 

 

 

 

800 Likes on our Facebook pageGita in barca Lampedusa


And we have to thank you again !!!

Perla del Mare, in this particular circumstance concerning the Covid emergency that has hit our country but in particular Lampedusa which in addition is also facing the problem of immigration without rules, thanks its many Italian and foreign friends. Facebook like Instagram and TripAdvisor are tools that allow us to stay in touch with our many friends.

We have faced this Summer 2020 as a new challenge because we are used to doing so.

Living in the Pelagie archipelago is never easy, but this is also why we have a hard skin and we always look at the sea with optimism.

And this is why your likes are even more important to us and give us the strength to look forward beyond the problems and difficulties.

Some of our many customers have returned and we have also had many new people.  We are happy and we are moving forward with even greater commitment

A hug

Perla del Mare

Follow us on Facebook and Instagram)

Verso l'isola dei Conigli - Perla del Mare - Lampedusa

Verso l’isola dei Conigli


For information write to info@perladelmare.com

 

 

Estate 2020

Estate 2020. Con un mese di ritardo,  si inizia. 

Perla del Mare ritorna oggi nel suo Habitat naturale, il mare di Lampedusa. Proprio questa mattina abbiamo rimesso in acqua la nostra Perla dopo i lavori invernali e dopo il fermo causato dal Covid-19.  Abbiamo approfittato della pausa  per apportare alcune modifiche alla nostra  ammiraglia che oggi, riprende il suo posto presso il Porto nuovo di Lampedusa.

Non sappiamo come sarà questa Estate che parte in grave ritardo ma ci auguriamo che possa essere una stagione discreta  che ci consenta di fare il nostro lavoro , di far divertire i nostri clienti e di far apprezzare loro le straordinarie bellezze del nostro Mediterraneo. Ovviamente dovremmo attenerci alle regole imposte  dalla situazione  che, gioco forza, ci costringeranno a qualche limitazione alla nostra operatività. Ce ne faremo una ragione e cercheremo di sopperire con il nostro entusiasmo, con la nostra esperienza  e con la nostra inventiva per far si che ai nostri ospiti non manchi il sorriso e la possibilità di ricordarci con piacere.

Anche quest’anno effettueremo le nostre consuete escursioni inizialmente con meno persone a bordo  e con qualche regola anche per quello che riguarda il cibo a bordo. Le informazioni che abbiamo al momento, sono ancora scarse ma confidiamo di poter capire qualcosa di più nei prossimi giorni. 

In ogni caso il ballo ha inizio e noi vogliamo ballare.

Perla del Mare al tramonto

Perla del Mare al tramonto

Vi aspettiamo per una meravigliosa Estate 2020 a bordo di

Perla del Mare

 

Per le Vostre infomazioni scriveteci a info@perladelmare.com

 

Summer 2020. With a month late, it starts.


Perla del Mare returns today to its natural habitat, the sea of ​​Lampedusa. Just this morning we put our Pearl back into the water after the winter work and after the breakdown caused by the Covid-19. We took advantage of the winter break to make some changes to our flagship which today resumes its place at the  New port of Lampedusa.


We do not know what this Summer will be like, which starts very late but we hope it will be a discreet season that will allow us to do our job, to entertain our customers and make them appreciate the extraordinary beauties of our Mediterranean. Obviously we should stick to the rules imposed by the situation which, play force, will force us to some limitation to our operations. We will make a reason for it and we will try to compensate with our enthusiasm, our experience and our inventiveness to ensure that our guests do not miss the smile and the opportunity to remember us with pleasure.


Also this year we will carry out our usual excursions initially with fewer people on board and with some rules also for what concerns the food on board. The information we have at the moment is still scarce but we hope to understand something more in the coming days.


In any case, the dance begins and we want to dance.
We are waiting for you for a wonderful Summer 2020 on board 

Perla del Mare

For your information write to info@perladelmare.com

Lampedusa , progetto verde

Lampedusa ha un grande desiderio di tornare verde

Il Verde è il colore della speranza e lo è a maggior ragione in questi giorni particolari, sia per la nostra isola che per l’intera Italia. Poco prima che l’emergenza Covid-19 travolgesse tutto e tutti, a Lampedusa,  aveva visto la luce, un bellissimo progetto. Un progetto che guarda al futuro e che nella contingenza odierna, assume un valore ancora più grande. Pensare al meglio che deve venire , quando si è in un momento di grave difficoltà,  è fonte di  consolazione, di speranza e stimolo per andare avanti. Quando poi, le idee sono legate all’ambiente e alla conseguente qualità della nostra vita , sono ancora più belle. L’idea è un progetto di riforestazione dell’isola.  In effetti la Lampedusa odierna ha bisogno di verde ma in passato l’isola non era come la vediamo oggi.  

Come era Lampedusa un tempo ??

Prima dell’intervento scellerato dell’uomo, – Lampedusa era un eden verde di frescura dove i primi navigatori che solcavano il Mediterraneo, sostavano per rifocillarsi e fare scorta di acqua.  Il profumo degli alberi da frutto in fiore ( peschi , meli )  era così intenso da pervadere tutte le valli interne dell’isola. I Fenici, i Greci, i Romani , gli Arabi vi trovavano ristoro durante le loro peregrinazioni .

Verso il 1500

Nella Zona di Cala Madonna , dove oggi sorge il santuario dedicato alla Vergine di Porto Salvo, Andrea Anfossi, un ligure riuscito a scappare ai  corsari che lo avevano rapito, stabili’ la sua dimora in un bosco rigoglioso e vi condusse una vita da eremita. In due grotte attigue coltivò il doppio culto, cristiano e musulmano. Ciò gli consenti’ di salvarsi la pelle a seconda di chi si trovava davanti. Un espediente per sopravvivere, alle razzie sotto l’egida della Croce o della Mezzaluna, ma anche un simbolo della naturale multiculturalità dell’isola. Da qui il detto «Sei come il romito di Lampedusa», ovvero,  pieghi la fede alla necessità.

La storia recente

Ma in tempi più moderni, in particolare nel 1843,  Ferdinando II,  inviò a Lampedusa Bernardo Maria Sansivente,  con l’incarico di renderla coltivabile. Il sovrano l’aveva acquistata quattro anni prima dai principi Tomasi, gli avi dell’autore de “Il Gattopardo” , Giuseppe Tomasi di Lampedusa.  Sansivente, con il titolo di governatore, si insediò sull’isola con un gruppo di 120 coloni, novanta uomini e trenta donne, in massima parte contadini. Vennero realizzate le «grandi opere»: sette edifici noti con il nome di «Sette Palazzi» con dieci appartamenti ciascuno, diverse altre case e strade per i nuovi abitanti, frantoi, magazzini, un cimitero.

L’isola venne disboscata (con prudenza) per far posto alle coltivazioni agrarie: a ogni colono venne concesso per sei anni un appezzamento coltivabile e una porzione doppia da dissodare e piantumare. Fatica immensa, in una terra che in quegli anni alternò stagioni di forti temporali, di venti, e di pesanti siccità. Ma mentre il governatore e i suoi uomini sudavano , nel 1846 arrivò l’autorizzazione del re al disboscamento indiscriminato dell’isola per far fronte alla richiesta di carbone dalla Sicilia. Fu il punto di non ritorno: Lampedusa abbandonò l’agricoltura e si convertì totalmente alla pesca.

Oggi… Lampedusa vuole diventare verde

 Lampedusa  oggi, è un ponte sterrato al centro del Mediterraneo, tra Africa e Europa, con qualche macchia verde qua e là. Poche piante di vite, micro-orti, alcuni olivi , alberi da frutto e macchia mediterranea. Un’oasi  verde è quella intorno al santuario della Madonna di Porto Salvo, sulla strada che dal centro abitato porta alla spiaggia dei Conigli.  Altra area verde è quella a ponente che è il risultato di un ambizioso progetto di rimboschimento iniziato più di 25 anni fa dalla forestale che però,  stenta nei risultati sperati. Nelle aree marine protette poi, ha fatto la sua comparsa la macchia mediterranea ma il problema è chiaramente rappresentato dall’assenza di humus e quindi dall’inaridimento del terreno con conseguente cambiamento di clima.

Il progetto

Forse per questo , il progetto di rimboschimento , appena partito  è cosi affascinante. Esso  prevede ( Virus permettendo ) , da qui a pochi mesi la piantumazione di 6500 tra oleandri, carrubi e pini, ossia , uno per ogni abitante. La zona scelta è lunga circa  un chilometro e mezzo lungo la costa Nord-occidentale, tra la località chiamata “Muro vecchio” e quella chiamata  “Albero Sole”,  che è il punto più alto dell’isola ( 133 mt s.l.m. ) e uno dei migliori per ammirare il tramonto.

Tramonto a Ponente

Operazione sul Litorale Nord

L’operazione che coinvolgerà l’intero litorale Nord ( circa quindici chilometri ) , è però,  più ampia della semplice piantumazione e prevede anche la realizzazione di una grande compostiera per la produzione di humus,  opere di ricostruzione dei vecchi muretti a secco per proteggere gli alberelli. A lavori conclusi ( finora sono stati piantumati circa trecento esemplari, forniti gratis al Comune dall’Azienda forestale), ogni cittadino potrà adottare un albero, annaffiarlo personalmente e prendersene cura.  Il sindaco Totò Martello ha ribadito l’obiettivo : «Vogliamo ripristinare la vegetazione che molti anni fa era parte integrante del nostro contesto naturale».

Lampedusa

La speranza

La speranza ( o l’utopia ) di Lampedusa e il suo  progetto verde , è la rivincita del  cavaliere Bernardo Sansivente. Alcuni esperti sono scettici sul successo del progetto perché, a suo tempo, erano state proposte diverse soluzioni. Quella definitiva, considerata però, eccessivamente dispendiosa ,  sembrava essere un enorme riporto di terra fertile nella zona di ponente.

Vogliamo però guardare avanti e credere nella nuova idea, in modo particolare oggi che siamo soggetti alla reclusione forzata e abbiamo tempo di immaginare una Lampedusa più verde di sempre ma soprattutto una Lampedusa   da guardare , respirare ,   vivere intensamente e soprattutto  fisicamente come un tempo.

 

Seguiteci sul BLOG su Facebook e Instagram )

Per informazioni  scriveteci a info@perladelmare.com

Un Abbraccio da Lampedusa 

Perla del Mare

Logo Perla del Mare-Lampedusa-Gite in barca

 

 

 

 

 

 

 

 

Le barche volanti/Fly Boats

Il fenomeno de “Le Barche volanti/Fly Boats, è una illusione ottica che a Lampedusa è possibile ammirare con una certa frequenza .

Molti turisti , negli ultimi anni, sbarcano sulla nostra isola, cercando le barche volanti/Fly Boats. Arrivano da ogni dove, per ammirare il mare cristallino e le tante barche che sembrano come sospese sull’acqua.

Febbre Gialla

Questo fenomeno ha raggiunto notorietà soprattutto in Giappone, grazie ad un documentario trasmesso dalla rete nipponica Nhk, che ha dedicato una puntata alla Tabaccara, un tratto di mare “ dove le barche galleggiano sospese nell’aria ”, definita anche la “piscina di Lampedusa”. Tuttavia il fenomeno si manifesta anche a Cala Pulcino .

Quando il direttore di una rivista nipponica vide il reportage di un suo fotografo, pensò a una correzzione effettuata tramite Photoshop e titolò così la sua copertina: le barche fotografate nell’insenatura della Tabaccara galleggiavano nel vuoto. Ma chiunque le fotografi ottiene lo stesso risultato. Il tutto, dipende dalla trasperenza dell’acqua, originata dalla presenza sul fondale di una sabbia di calcare bianco, pesante, che rimane sul fondo dal colore azzurro della stessa . Perfino i gabbiani, volando bassi, per il riflesso mostrano il petto azzurro anziché bianco.

Le barche volanti/FLy Boats
Alla Tabaccara, Perla del mare , la prima da sinistra
Perla del Mare e altre barche, volano !!
Fly Boats


Anche la nostra Perla del Mare riscuote un discreto successo presso il pubblico giapponese. Ce ne accorgiamo dall’aumento dei contatti da questo straordinario paese. Ed infatti è di questi giorni un articolo comparso sul sito Terra di Sicilia che , parlando delle barche volanti, ritrae in bella mostra la nostra Perla , nel bel mezzo del suo “volo” alla Tabaccara. La foto è stata scattata, alla nostra barca, da un turista giapponese che era stato già nostro ospitee che ne aveva già pubblicata una simile sulla sua pagina FaceBook . Perla de Mare vi aspetta per mostrarvi dal vivo “Le Barche Volanti/Fly Boats

Le barche volanti/Fly Boats 
Perla del Mare , pubblicata su una pagina Fb Giapponese

Le barche Volanti/Fly Boats
Perla del Mare , grazie ad un effetto ottico, originato dalla trasparenza e dall'azzurro dell'acqua, "vola " alla Tabaccara
Perla del Mare e altre barche , volano alla Tabaccara

Perla del Mare 2019 #Plasticfree

Quest’anno , Perla del Mare diventa #Plasticfree.

La nostra barca dal 2019, sarà molto più attenta all’ambiente e ai problemi ingenerati alla flora e alla fauna marina dall’uso indiscriminato della plastica usa e getta.

Come tutti, negli anni andati , all’ora di pranzo gli alimenti e le bevande, venivano serviti in contenitori di plastica monouso che alla fine del pasto , venivano raccolti in sacchi e al rientro in porto dall’escursione, gettati nei cassonetti. Ma noi Lampedusani, con il mare ci viviamo nel vero senso della parola.

Pranzo a bordo

Sia che facciamo i pescatori, sia che si lavori con il turismo, il mare rappresenta per noi l’elemento imprescindibile, dal quale dipende la nostra sopravvivenza su questo scoglio chiamato Lampedusa.

Per questo, è giusto cominciare a preoccuparci , nel nostro piccolo, della sua salute

A pranzo niente plastica

Abbiamo quindi sostituito tutta la plastica legata al servizio ristorazione, con stoviglie tradizionali. Ovviamente, la logistica del momento conviviale è cambiata . Il piatto e il bicchiere diventano “personali” ma con un po’ di inventiva e di buona volontà anche da parte dei nostri ospiti, la cosa ha preso il via ed è bello tornare a terra senza i sacchi neri pieni di immondizia.

Ogni ospite tiene in mano il suo piatto per la durata del pranzo , mentre per i bicchieri è stata costruita una “rastrelliera” numerata . In ogni alloggiamento trova posto il bicchiere e ognuno deve solo tenere a mente il suo numero per tutta la giornata

Tra il ns amico Andrea e il Capitano vediamo le nuove stoviglie #PlasticFree

Abbiamo visto che la cosa è stata accettata di buon grado dalla nostra clientela e questo ci ha rafforzato nella convinzione di essere sulla strada giusta.

La Plastica uccide il mare

Sappiamo perfettamente quanti danni possa creare un oggetto di plastica abbandonato nell’ambiente. Il tempo di decomposizione è biblico e va dai 100 ai 1000 anni. Addiritura , una bottiglia di plastica , nemmeno si decompone completamente. Ed in mare è ancora peggio.

La plastica decomponendosi si trasforma in microplastica, viene ingerita dalle specie marine che nella migliore delle ipotesi si ammalano e muoiono. Ad esempio, molti esemplari di testuggine Caretta Caretta in difficoltà , una volta soccorsi e operati hanno rivelato consistenti quantità di plastica nello stomaco.

Esemplare di Caretta Caretta soccorsa dal nostro Capitano durante una escursione ed affidata al Centro Soccorso Tartarughe Marine di Lampedusa

Se invece la fauna marina non muore ma viene pescata, entra nel nostro circolo alimentare e diventiamo noi stessi, consumatori della plastica che abbiamo prodotto .

Per questo dobbiamo ridurne il consumo e non dobbiamo assolutamente abbandonarla in giro. Sulla nostra isola, il vento porta tutto irrimediabilmete in mare trasformandolo in una enorme discarica.

Perla del Mare vuole invece che il suo mare si conservi cosi come è stato creato , per consentirci la sussistenza e per goderne perennemente della sua bellezza.

Tramoto verso Capo Ponente

TripAdvisor 2019


Perla del Mare, TripAdvisor 2019
Perla del Mare a Muro Vecchio

Perla del Mare riprende la sua stagione di escursioni intorno all’isola di LAMPEDUSA e anche quest’anno avrà bisogno di Voi e di TripAdvisor

Ogni giorno partiremo dalla nostra postazione storica presso il Porto Nuovo e come sempre salperemo intorno alle 10:00 , condizioni meteo permettendo.

I nostri due eroi , Giovanni & Giovanni, faranno del loro meglio per rendere la vostra giornata sulla Perla , un giorno di relax , sole, mare , cibo lampedusano , che speriamo Vi possa restare nel cuore.

Quest’anno avremo anche uscite al tramonto per avvistamento delfini.

Lampedusa , Delfini al tramonto dalla Perla del Mare

Al timone il nostro capitano e ai fornelli l’omonimo secondo.

Negli anni scorsi dal 2015 al 2018 , ci avete premiato con le vostre generose recensioni su Tripadvisor che ci sono valse i certificati di eccellenza

TripAdvisor 2019 Certificato di eccellenza
Certificato 2018

Anche nel 2019 avremo bisogno dei Vostri positivi commenti e naturalmente faremo del nostro meglio per meritarceli dando il massimo per i nostri clienti.

Vi aspettiamo dunque a bordo di Perla del Mare per un’altra Estate all’insegna dell’amicizia e della convivialità.

Grazie per la Vostra disponibilità

Vi aspettiamo

Perla del Mare in navigazione lungo la costa di Lampedusa




Estate 2019 … Si comincia !!

Estate 2019… Si comincia .

Perla del Mare ritorna oggi nel suo elemento naturale, lo splendido mare dell’isola di Lampedusa.

Dopo un periodo di riposo e maquillage, la nostra ammiraglia , riprende il suo posto presso il Porto nuovo di Lampedusa per dare inizio alla meravigliosa Estate 2019

Come si può vedere dalle foto, la nostra Perla sfoggia il nuovo logo che il capitano Giovanni Maiorana , ha fatto riprodurre in posizioni strategiche.

Nuovo Logo Perla del Mare

Il nuovo simbolo è la tartaruga Caretta Caretta , simbolo dell’isole Pelagie che riporta sul carapace la G e la M , iniziali del nostro capitano

Anche quest’anno effettueremo le nostre consuete escursioni giornaliere con pranzo a bordo, sempre nella massima sicurezza e quindi, condizioni meteo permettendo.

Inoltre arricchiremo l’offerta con le escursioni al tramonto per l’avvistamento delfini

Estate 2019 Nuova proposta . Avvistamento delfini al tramonto

Vi aspettiamo per una meravigliosa Estate 2019 a bordo di

Perla del Mare

Estate 2019 – Delfini al Tramonto

Estate 2019 . Manca ancora un mese e mezzo abbondate all’apertura della stagione estiva 2019 ma noi ci stiamo già preparando. La nostra Perla del Mare è a riposo e mentre si riprende dalle fatiche del 2018, approfitta per qualche “ritocchino” ad opera del chirurgo estetico che la renderà più bella e più in forma che mai per questa nuova stagione all’insegna del Sole, del magnifico mare dell’Isola di Lampedusa , del buon pesce, del divertimento e del relax.

Quest’anno l’offerta dei nostri servizi si allarga ancora con una novità che renderà indimenticabili le serate e i tramonti a Lampedusa.

Dalle 18.30 alle 20.30 infatti, la nostra Perla dopo le consuete uscite giornaliere, riprenderà il mare nella splendida cornice serale allo scopo di fornire ai nostri clienti la possibilità dell’

Avvistamento Delfini al Tramonto

Estate 2019 Tramonto e Delfini
Con Perla del Mare potrete avere emozioni simili a questa

I delfini di Lampedusa

Esistono tre varietà di delfini nel nostro mare :

Delfino comune (Delphinus delphis)

Lunghezza: 2-2,20 m. Peso: 80-120 kg.

Caratteristiche: pelle nero bluastra, scura nella zona dorsale e con il tipico disegno a “V” sui fianchi. Il vertice di questa V è toccato da due aree pigmentate che corrono lungo i fianchi. Il ventre è bianco.

Comportamento: vive in gruppi di decine o centinaia di individui.

Alimentazione: si nutre di piccoli pesci e cefalopodi.

Tursiope (Tursiops truncatus) 

Lunghezza: 4 metri (in media tra 2,50 e 3,50). Le femmine sono poco più piccole dei maschi. Peso: 275-350 kg.

Caratteristiche: la pelle è di colore grigio, il ventre biancastro con sfumature leggermente rosate. Esistono due forme di tursiopi: una pelagica e una costiera. Le forme che conducono vita pelagica sono più robuste di quelle costiere.

Comportamento: vive in gruppi poco numerosi nella forma costiera mentre in quella pelagica fino a centinaia di individui.

Alimentazione: si nutre di acciughe, sardine, sgombri, calamari.

Estate 2019 Tramonto e Delfini
I Delfini vogliono bene a Perla del Mare

Stenella striata (Stenella coeruleoalba)

Lunghezza: 2-2,10 m. Peso: 80-120 kg.

Caratteristiche: la pelle dorsalmente è nerastra o grigio scuro con una banda di eguale colore che punta verso il ventre. I fianchi e la zona posteriore sono grigio chiaro. Il ventre è bianco. Caratteristiche alcune striscie nerastre che partono dall’occhio e puntano verso la parte posteriore.

Comportamento: vive in gruppi numerosi. Nuota velocemente e salta spesso fuori dall’acqua. Può raggiungere i 45-50 Km/h ed è pertanto uno dei cetacei più veloci.

Alimentazione: si nutre di pesci azzurri e molluschi.

Estate 2019 Tramonto e Delfini

Perla del Mare Vi aspetta per una nuova stagione alla scoperta del meraviglioso mare di Lampedusa .

Scroll to top
Call Now Button